WebCEO: uno strumento online per la SEO professionale

WebCEO produce software per la Search Engine Optimization (SEO) dal 2001, quando la società ha rilasciato una suite di strumenti costruiti attorno ai principi SEO white hat, in un momento in cui le tecniche black hat erano molto diffuse.

Diversi anni fa, ho testato una versione online di WebCEO appena lanciata, che ha debuttato con un’interfaccia basata sul Web con prezzi in abbonamento SaaS, in linea con gli standard di settore emergenti in quel momento.

Lo strumento era già impressionante allora, e oggi ha fatto passi da gigante, con innovazioni tra cui un controllo del ranking locale (solo per Google), la capacità di ospitare funzioni white label degli strumenti sul tuo dominio e un’API. Gli specialisti SEO potranno quindi usufruire di una integrazione con Google Analytics e Search Console che ti consente di raccogliere parole chiave che già portano traffico e contatti ad un sito web, un controllo di qualità dei backlink, verificare i backlink dei concorrenti, gestire attività in team, monitoraggio eventi e un pulsante Lead Generation che consente ai visitatori di richiedere un rapido controllo del loro sito, generato automaticamente con il tuo marchio su di esso e proveniente dal tuo server di posta.

Così come Raven e AnalyticsSEO, anche WebCEO è un pacchetto “tutto in uno” progettato per aiutarti a gestire le tue campagne dall’inizio alla fine, con ricerca di parole chiave, audit SEO, analisi dei link e monitoraggio del ranking tutto grazie allo stesso strumento.

L’applicazione è impressionante dal momento in cui inizi la tua prova gratuita di 14 giorni (che, a differenza di molti strumenti concorrenti, non richiede di inserire i tuoi dati bancari). La configurazione è semplice: specifica i domini che desideri monitorare, seleziona alcune parole chiave che desideri monitorare e scegli alcuni concorrenti da monitorare da un elenco compilato automaticamente. Una volta effettuate queste selezioni, sarai pronto per esplorare le funzionalità di WebCEO (con un volume di utilizzo limitato durante il periodo di prova).

Clicca qui per consultare il sito ufficiale WebCEO

Generazione di lead SEO

Una delle prime cose che qualsiasi agenzia SEO fa quando si impegna per la prima volta con un potenziale cliente è controllare e segnalare i problemi SEO e gli eventuali altri problemi che il cliente ha sul proprio sito. WebCEO è uno dei pochi strumenti che abbiamo esaminato che ha preso questa strategia e l’ha inserita nella loro offerta. Utilizzando un codice widget abbastanza semplice che può essere incorporato nel tuo sito, puoi configurare il tuo sito web per offrire audit gratuiti per la SEO, evidenziando i problemi e iniziare a guidare i lead. Questi audit gratuiti non contengono molti dati utilizzabili, ma evidenzieranno se ci sono problemi che devono essere risolti, il che, dato il contesto in cui viene offerto, ha un senso. Gli audit completi forniti all’interno dello strumento invece hanno molte azioni che possono essere attivate.

Con tutti gli abbonamenti, ricevi fino a cinque di questi rapporti al giorno, dopodiché c’è un addebito di $ 0,49 a rapporto. Puoi configurare le impostazioni in modo che quando raggiungi il budget per il giorno, il pulsante scompare dal tuo sito fino al giorno successivo. WebCEO afferma che, quando inserisce il proprio pulsante sul proprio sito, riceve regolarmente 7-10 lead al giorno utilizzando questo strumento.

Controllo del posizionamento

WebCEO ha molte delle funzionalità di reportistica di posizionamento degli altri strumenti SEO presenti sul mercato, confezionate in un’interfaccia pulita e facile da usare. I risultati vengono restituiti quasi istantaneamente dopo che hai aggiunto le tue parole chiave per il monitoraggio; questo è un vantaggio significativo rispetto ad altri tools come Moz Analytics, che può richiedere molto più tempo per eseguire i controlli del ranking. Ciò rende WebCEO un’ottima scelta da utilizzare durante le sessioni di strategia, in cui gruppi di membri del team potrebbero voler controllare rapidamente i dati sulle prestazioni di ricerca che aiuteranno a informare la loro discussione.

Il controllo del ranking di WebCEO può essere rapido, ma può gestire un gran numero di parole chiave? Una critica ricorrente del tool è stata che non consente ai consulenti SEO di monitorare tante parole chiave come alcuni concorrenti a prezzo simile, e questo rappresenta un potenziale problema per le grandi aziende e le agenzie SEO che hanno molte parole chiave da monitorare. A nostro avviso, questa critica ha trovato una buona risposta grazie all’aggiunta di un piano tariffario “Agency Unlimited“. Questa opzione fornisce l’accesso alla stessa piattaforma del piano “Startup” da $ 99 / mese, allo stesso prezzo, ma con un utilizzo aggiuntivo, addebiti per utenti ad alto volume (vengono addebitati $ 4 aggiuntivi per 1.000 query di posizionamento).

Forse la caratteristica più intelligente del rilevamento del posizionamento su WebCEO è la possibilità di aggiungere widget alla dashboard, fornendo visualizzazioni di informazioni come la distribuzione del ranking per motore di ricerca, la posizione rispetto alla scansione precedente e le prime 5 parole chiave posizionate più in alto. Ciò semplifica la valutazione dei cambiamenti nelle prestazioni di ricerca che contano di più per te. Siamo rimasti particolarmente colpiti da “Newly Unlisted Keywords“, un widget che mostra le parole chiave che sono scomparse dalle SERP dall’ultima scansione; questa funzionalità potrebbe tornare molto utile per rilevare problemi con i contenuti e penalizzazioni da parte dei motori di ricerca.

Le funzionalità di controllo del ranking di WebCEO sono un gioco da ragazzi, grazie ai suoi tempi di caricamento significativamente veloci e all’interfaccia piacevolmente semplice. C’è una grande integrazione con i dati della console di ricerca di Google.

A differenza di molti altri strumenti, WebCEO consente di passare attraverso ogni parola chiave segnalata dalla console di ricerca e selezionare se si desidera monitorarla. Hai anche la possibilità di monitorare i risultati su più motori di ricerca e destinazioni. Ci sono costi aggiuntivi quante più parole chiave e destinazioni aggiungi (se utilizzi il piano con pagamento a consumo Agency Unlimited), ma lo strumento ti fornirà un’analisi dettagliata dei costi e chiederà il tuo accordo prima di aggiungere qualsiasi spesa aggiuntiva al di fuori del tuo livello di conto base.

Ci è anche piaciuto il modo in cui WebCEO è in grado, non solo di dirti il tuo ranking, ma anche di indicare se hai uno snippet SERP nelle tue classifiche. Nell’attuale ambiente SERP, questa indicazione è davvero utile. Se riesci a ottenere una classifica numero 1 e anche uno snippet SERP, puoi sapere con orgoglio che otterrai risultati di ricerca vocale. Solo alcuni strumenti di controllo del ranking che abbiamo esaminato includono indicazioni sugli snippet di ricerca insieme ai dati sul ranking, quindi è un vero vantaggio.

Codifica delle parole chiave

Tutte le parole chiave nel monitoraggio del ranking sul tool WebCEO possono essere etichettate manualmente. Questa potrebbe non sembrare una funzione particolarmente rivoluzionaria, ma è estremamente utile. Ad esempio, puoi etichettare le parole chiave su cui desideri lavorare o che richiedono un’azione specifica su di esse. Può anche essere prezioso per etichettare diverse parole chiave in diverse lingue se stai lavorando a una campagna internazionale.

Strumenti di analisi/gestione dei link

Esaminiamo gli strumenti incentrati sui link, inclusi in WebCEO.

Monitoraggio della concorrenza SEO

WebCEO ha anche alcuni strumenti utili per controllare cosa stanno facendo i tuoi concorrenti nel mondo SEO.

Il monitoraggio del posizionamento include un rapporto che evidenzia i tuoi concorrenti più pericolosi. “Spia i backlink della concorrenza” è un controllore di backlink dei tuoi concorrenti. Lo strumento non solo fornisce dati sulla provenienza dei backlink della concorrenza e sul valore di tali link; è strutturato in modo tale da consentire la valutazione fianco a fianco di quali domini hanno link verso ciascun concorrente. Se un dominio è collegato a più di uno dei tuoi concorrenti, puoi prenderlo come un’indicazione che esiste una buona possibilità che anche loro possano collegarsi al tuo sito.

Questo potrebbe rivelarsi estremamente utile quando si cercano lead in una campagna di sensibilizzazione. Questo rapporto metterà in evidenza altri siti web che si classificano per molti dei termini per i quali stai attualmente classificando o monitorando. Utilizzando questo rapporto, puoi contrassegnare manualmente chi consideri un forte concorrente e portare la tua analisi su di loro ad un nuovo livello. Una volta evidenziato, puoi ottenere ulteriori informazioni dallo strumento di backlink Spy competitivo di WebCEO. Questo strumento monitorerà i dati dei backlink per i tuoi concorrenti, evidenziati in modo tale da poterli tenere d’occhio. Più concorrenti aggiungi, più dati di backlink verranno estratti, quindi ancora una volta possono essere accumulati costi aggiuntivi se non hai un piano a costi fissi ma lo strumento è chiaro su quali sono questi costi. Una volta che lo strumento ha estratto i suoi dati, evidenzierà i siti che si collegano ai siti della concorrenza ma non a te. Grazie a ciò, puoi contattare quei siti e richiedere un backlink verso il tuo sito web.

Il “Backlink Quality Checker” è un insieme di rapporti progettati per aiutarti ad analizzare i tuoi backlink e lo stato generale del tuo profilo di link. Questo strumento richiede un po’ più di tempo per abituarsi rispetto al controllo del ranking delle parole chiave di WebCEO. I dati pertinenti vengono suddivisi in report su backlink, backlink persi, testo del collegamento, ecc. Una volta che hai capito come leggere questi rapporti, questa configurazione inizia a diventare utile per individuare le informazioni necessarie per controllare aspetti specifici del tuo profilo di link.

Quando apri il Controllo qualità backlink, vedrai prima una pagina di riepilogo popolata di widget, che è ottima per i visitatori occasionali, ma probabilmente non troverai le informazioni che gli utenti cercano frequentemente. Ti consigliamo di andare direttamente alle schede “Collegamento di domini” e “Backlink” per informazioni dettagliate sulla provenienza dei tuoi link, quindi di tornare alla pagina di riepilogo dello strumento quando è il momento di riferire al tuo manager, ai colleghi o al cliente.

Una caratteristica distintiva dell’offerta di gestione dei link di WebCEO è il rapporto “Pagine tossiche“, che identifica i collegamenti ritenuti dannosi e che devono essere rimossi. WebCEO è stato uno dei primi toolkit all-in-one ad offrire un tale servizio e la loro esperienza si evidenzia soprattutto nel modo in cui consentono all’utente di configurare i propri fattori di tossicità, che – a loro volta – determineranno quali link verranno contrassegnati. Siamo d’accordo con questo approccio, poiché nessuno sa esattamente in che modo ciascun motore di ricerca determina che un collegamento è tossico. I SEO avranno le proprie idee, in base all’esperienza, su dove siano i limiti accettabili in termini di numero di backlink dallo stesso dominio o sottorete, numero di link in uscita su una pagina di collegamento, punteggio di affidabilità di una pagina di collegamento e via dicendo.

Anche se diamo pieno credito a WebCEO per aver identificato la necessità di questo tipo di strumento, dovresti prendere il rapporto sulle pagine tossiche come punto di partenza per le tue analisi, non come punto di partenza del tuo controllo dei link. Solo perché un link non è segnalato qui come tossico, non ci sono garanzie che Google non ti penalizzerà per questo, quindi fai del tuo meglio per controllare manualmente tutti i tuoi link in entrata e rinnegare quelli che sembrano dubbi. Negli ultimi anni Google ha minimizzato la necessità per i siti di utilizzare lo strumento del disconoscimento, poiché affermano che il loro algoritmo può individuare la differenza tra i collegamenti creati artificialmente dei collegamenti in background che tutti costruiscono naturalmente da fonti sia buone che cattive, ma se lo desideri usalo, poiché lo strumento fa un buon lavoro di analisi e valutazione della qualità complessiva dei tuoi backlink.

WebCEO ha anche uno strumento “Link tracciati” che svolge un ruolo simile agli strumenti di database di link in Raven, Buzzsteam e AnalyticsSEO, aiutando l’utente a capire il valore di ogni link ottenuto. Questo può essere davvero utile per valutare il ROI di una campagna di link building.

Quando abbiamo esaminato l’ultima volta WebCEO, abbiamo criticato la mancanza di opzioni per importare i collegamenti allo strumento Link tracciati. Siamo lieti di vedere che ora puoi importare i link tramite caricamento CSV, il che significa che lo strumento è ora appropriato per il monitoraggio dei link su larga scala.

Ottimizzazione SEO on-site

La SEO onsite di WebCEO è incentrata sui suoi strumenti di “analisi SEO” e “audit tecnico“.

Lo strumento di analisi SEO aiuta il processo di ottimizzazione, fornendoti punteggi di ottimizzazione del 100% per tutti gli aspetti chiave della SEO on-site, come problemi tecnici, velocità della pagina e fattori delle pagine di destinazione (come l’uso delle parole chiave e il conteggio delle parole).

Apprezziamo particolarmente il rapporto “Ottimizzazione mobile“, che viene caricato nella visualizzazione mobile del tuo sito web (è sempre utile vedere come un sito viene visualizzato su diversi telefoni, anche simulati), e fornisce un elenco di azioni per rendere il sito più mobile-friendly. Questi consigli sono fortemente incentrati sul miglioramento della velocità della pagina, quindi tieni presente che l’azione migliore dal punto di vista di questo rapporto potrebbe non essere sempre la cosa migliore per l’UX.

Quando esegui un audit SEO con lo strumento, viene creato per te un programma di lavoro da completare, suddiviso in singole attività. Lo strumento si mantiene quindi regolarmente in contatto e-mail con te, ricordandoti le scadenze e le attività che ha impostato regolarmente. Per chiunque si occupi di più attività, questi promemoria e-mail sono davvero utili. È così facile per un lavoro a volte noioso di ottimizzazione della pagina continuare a cadere in fondo all’elenco delle cose da fare. WebCEO riduce al minimo le possibilità che ciò accada e tiene in primo piano le attività relative al tuo audit. Ovviamente, dovrai ancora lavorare per completarli, ma non ti dimenticherai che sono lì e devono essere affrontati. Lo strumento riassume anche le attività che hai completato, una funzionalità molto utile. Ti fa sentire molto più positivo quando affronti una montagna di elementi tecnici che devono tutti essere rimessi in forma.

Un altro punto di forza dell’offerta on-site di WebCEO è il linguaggio accessibile utilizzato nel rapporto “Audit tecnico“, che suddivide i problemi in problemi di pagina non trovata, collegamenti a immagini interrotte, ancoraggi interrotti, problemi del server e problemi di accesso alla pagina. Quando approfondisci ulteriormente i problemi che sono stati rilevati, troverai istruzioni chiare su come risolverlo. Grazie alla chiarezza del linguaggio e ai consigli, WebCEO ha creato uno strumento ideale per i SEO sul lato meno tecnico del settore. Detto questo, pensiamo che chiunque, a qualsiasi livello, troverebbe utili gli approfondimenti.

Supporto multilingue

Se gestisci una campagna SEO internazionale che coinvolge membri del team in più paesi, WebCEO ti copre le spalle con il suo supporto multilingue. La loro interfaccia operativa e i documenti di supporto sono stati tradotti in più lingue. Le traduzioni includono infatti 24 lingue, tra cui: arabo, cinese semplificato e cinese tradizionale, danese, olandese, inglese, finlandese, francese, tedesco, ebraico, ungherese, italiano, giapponese, coreano, polacco, portoghese e portoghese brasiliano, rumeno, russo, spagnolo, svedese, turco, ucraino e greco.

Prezzo

WebCEO è uno strumento SEO di facile comprensione che offre ai singoli consulenti e agenzie SEO tutto ciò di cui hanno bisogno per gestire le proprie prestazioni sui motori di ricerca. Per un libero professionista, hanno un piano al prezzo di $ 39 al mese che ti dà accesso allo strumento che ti consente di tracciare fino a 50 parole chiave uniche su un massimo di 2 località/destinazioni. Quindi, ad esempio, potresti monitorare le tue prestazioni su Google Desktop e Google Mobile per una posizione specifica. Per molti proprietari di siti internet questo è un ottimo punto di partenza, e ricorda che parole chiave e destinazioni aggiuntive possono sempre essere pagate in aggiunta.

Per le agenzie che necessitano di maggiore visibilità e monitoraggio delle parole chiave, il piano di avvio per $ 99 al mese ti consentirà di monitorare 5 siti e 200 parole chiave, il che è probabilmente giusto per una campagna SEO locale. Esistono anche piani di livello superiore progettati per agenzie SEO come il piano Agency Unlimited ($ 99 / mese più commissioni di scansione) e il piano aziendale per grandi aziende chiamato Corporate ($ 299 / mese). I nuovi utenti possono usufruire di una prova gratuita di 14 giorni, che richiede pochissimo tempo per la configurazione e dovrebbe darti una buona idea se questo potrebbe essere un buon strumento per te.

Un servizio SEO White Label

Le agenzie potrebbero essere interessate alle opzioni white label di WebCEO, che ti consentono di ospitare la dashboard di WebCEO sul tuo dominio e di farla passare come strumento personale. La white label include il supporto per i sottodomini e persino il supporto favicon personalizzato, in modo tale che tutti i clienti che utilizzano il servizio white label avranno la tua esperienza completa del marchio, per cui pagherai solo $ 20 al mese. Per le agenzie che desiderano farlo, è disponibile un utile calcolatore che consente di calcolare il costo di esecuzione dello strumento quando si immette il numero di progetti o clienti che si desidera supportare con esso. Questo approccio trasparente alla determinazione dei costi è qualcosa che non abbiamo visto in altri strumenti.

Conclusioni

Tutto sommato, siamo rimasti colpiti da WebCEO. La piattaforma è eccezionalmente semplice da usare, ha tutte le funzionalità richieste dall’utente medio e può persino essere gestita come se fosse uno strumento interno, perfetto per le agenzie che vogliono stupire i propri clienti o per le grandi aziende che prestano molta attenzione al loro branding. La trasparenza sui costi è anch’essa un vero punto di forza di questo strumento. Non devi pagare in anticipo per dati e servizi che non stai utilizzando e puoi adattare l’utilizzo dello strumento in base al tuo utilizzo.

Altri strumenti adottano un approccio di costo iniziale che si traduce in costi mensili molto più elevati. L’approccio pay as you play di WebCEO è un vero vantaggio per chiunque si occupi di SEO e siamo sicuri che conquisterà molti fan. Durante l’utilizzo, abbiamo riscontrato che il team di supporto dietro WebCEO era a disposizione ed estremamente disponibile. Sono chiaramente molto appassionati dello strumento che hanno costruito e sono stati a disposizione per guidarci attraverso i vari strumenti e come hanno funzionato. Hanno fornito un supporto pratico utile che è andato ben oltre la chat su cui fanno affidamento molti software. E quando affronti la ripida curva di apprendimento che una suite di strumenti come questa presenta, questo è un enorme vantaggio.